Auguri Nokia, 150 anni di storia

postato in: Attualità, Personale | 0

Il Nokia 2110 è stato il mio primo cellulare, nel 1996, e credo che un Nokia, da quando il cellulare è diventato alla portata di tutti, sia stato nelle tasche di di mezzo Mondo. Ammetto che mi dispiace abbia fatto la fine che conosciamo e, credo, nessuno avrebbe scommesso 1 centesimo su tale declino!

Dalla cellulosa ai cellulari, il passo non è breve ma è quello che ha portato il marchio Nokia a rappresentare l’Europa nel mondo tech che conta. Poi è arrivata Microsoft con un’offerta che non si poteva rifiutare. Una sintesi davvero magra dei 150 anni di vita di un’azienda (qui la fotostoria), quella finlandese, che oggi soffia candeline da vero pezzo di storia.

Nokia

Fu fondata il 12 Maggio del 1865 dall’ingegnere Fredrik Idestam che mise in piedi la sua fabbrica di cellulosa nel Sud della Finlandia sulle rive del fiume Nokianvirta, da cui deriva il nome. Dopo il boom degli anni Novanta, il resto è storia dei giorni nostri. Il 3 settembre 2013 Nokia cede la divisione mobile a Microsoft con un accordo di oltre 5 miliardi di euro. Di recente è tornata in auge l’ipotesi di un nuovo approdo nella telefonia, smentito dall’azienda, mentre è diventato appetibile il sistema di mappe Here rimasto in mano all’azienda. Si sono fatti avanti tre grandi produttori di auto tedeschi – Audi, Bmw e Mercedes – mentre Uber avrebbe messo sul piatto 3 miliardi di dollari.